#
#
#
   Eventi
   
07/09/2016

Con-Vivere

TORNA "Con-Vivere" e Carrara si prepara alla festa. Un ricco programma di eventi è pronto a meravigliare chi verrà in centro a settembre per riflettere sul tema "Frontiere". Quest'anno c'è anche un premio Oscar, che con la sua musica stupirà i presenti. Chiara Saraceno, Piergiorgio Odifreddi, Luca Mercalli, Nicola Piovani. E ancora: Attilio Brilli, Manlio Graziano, Lamberto Maffei, Michela Marzano, Domenico Quirico, Giancarlo Bosetti. Nomi importanti per l’11esima edizione di «Con-vivere», organizzato dalla Fondazione CrC che quest’anno torna rinnovato: quattro giorni dalle 17 a mezzanotte. «Frontiere» il tema scelto per questa edizione da giovedì 8 settembre a domenica 11, che animerà il centro storico con un programma sempre ricco di conferenze, dibattiti, spettacoli, cinema e musica. Il tutto sotto la guida di Remo Bodei, direttore scientifico del festival. «Ci apprestiamo – ha dichiarato  il direttore scientifico  –, all'11esima edizione con un tema importante, le frontiere. Il tema sarà toccato in tutte le sue sfaccettature, per invitare il pubblico a riflettere in maniera più vasta sulla questione di grande attualità come quello di quest'anno». A completare il quadro una nutrita rassegna di film curata dalla produttrice Tilde Corsi, appuntamenti gastronomici, musica per tutti i gusti con uno specialissimo viaggio evocativo sulle orme di Ulisse sotto la guida del premio oscar Nicola Piovani per «La vita è bella». Come sempre un ruolo importante per declinare il tema del festival lo giocherà la musica. La prima sera sarà dedicata alle periferie: ospiti Spakka Neapolis 55, Rokia Traoré con “Né So” (“A casa”), i suoni d’Africa con Matar Mbaye e la Fantomatik street Orchestra. Chiuderà questa edizione il premio oscar Nicola Piovani con i suoi «Viaggi di Ulisse», l’unico spettacolo a pagamento del festival (costo biglietto 15 euro) in programma domenica 11 settembre al Sagrato chiesa del Suffragio. Questi sono solo alcuni degli appuntamenti: interessante lìincontro con Domenico Quirico con «Migrazioni e nuovi confini». Interessante perché è stato in Libia per testimoniare la fine del regime di Gheddafi, e in Siria, dove nel 2013 è stato preso in ostaggio e tenuto prigioniero per cinque mesi. Manlio Graziano, tra i maggiori esperti internazionali di geopolitica delle religioni è presente con «Religioni e disordine internazionale nel XXI secolo». Chiara Saraceno, una delle sociologhe italiane più note, con «Disuguaglianze e mobilità sociale». Luca Mercalli approfondirà in «Clima bene comune» il tema della kermesse. Michela Marzano è in centro con «Frontiere dell'io», Lamberto Maffei con «Cervello e mondo a confronto», Giancarlo Bosetti è presente con «Kennedy e la nuova frontiera che ha cambiato l’America».Rokia Traoré con «Rifugiati». Remo Bodei con «Limiti». Un programma davvero ricco. Per avere il dettaglio delle 4 giornate in programma è possibile collegarsi al sito http://www.con-vivere.it e scegliere l'evento da seguire.